Centro commerciale della Nautica e dello Sport

DETTAGLI
Categoria – Edifici civili - commerciale
Main Contract – General Consulting S.r.l.
Attività – Coordinamento
Location – Gaeta, Italia
Anno – 2014
Status – Progetto
Importo lavori – € 34.145.992,00

A Gaeta verrà concluso a breve il progetto per il nuovo “Centro commerciale della Nautica e dello Sport” che comprenderà, oltre alla struttura commerciale, anche una Cittadella del Calcio.

Il complesso, con una superficie coperta di circa 21.000 mq ed un volume totale pari ad oltre 250.000 mc, consiste in una struttura commerciale caratterizzata da tre livelli fuori terra e da due campi da gioco a servizio della Cittadella del Calcio. Inizialmente ritenuto irrealizzabile, il progetto è stato sostenuto poi da una squadra composta da progettisti specializzati e project manager. Rogedil si è occupata dell’attività di project management e dello sviluppo del modello BIM, lo studio Sardellini Marasca della progettazione architettonica, lo studio Area Engineering della progettazione degli impianti e della sicurezza ed EFFEGI prefabbricati della progettazione strutturale.

Il progetto si caratterizza per l’innovazione tipologica e per la scelta di materiali all’avanguardia. Con lo scopo di voler ricreare uno spazio a misura d’uomo, l’intervento mira ad integrarsi con l’ambiente circostante, riqualificando l’intera zona.

L’articolato impianto planimetrico è stato concepito al fine di coniugare gli aspetti commerciali della nuova area con lo spazio circostante consolidato. La scelta dei materiali, la definizione dei volumi e delle facciate, nonché l’organizzazione viaria e distributiva hanno permesso di integrare il nuovo fabbricato all’esistente, per permettere lo sviluppo sostenibile e la riqualificazione dell’intera zona. Il corpo principale, dedicato alle attività commerciali, sarà costituito da tre volumi principali. I due laterali saranno realizzati con strutture in c.a.p., chiuse poi da pannelli prefabbricati, mentre il volume centrale avrà una struttura in capriate d’acciaio, che verrà completata da pannelli in vetro con cellule fotovoltaiche integrate.