Stazione metropolitana Cityringen

DETTAGLI
Categoria – Infrastrutture
Main Contract – Metroselskabet I/S
Attività – BIM Management, Progettazione
Location – Copenhagen, Danimarca
Anno – 2012
Status – In realizzazione
Importo lavori – € 1.500.000.000,00

Copenaghen inaugurerà entro il 2019 la nuova linea metropolitana “Cityringen”, un nuovo anello intorno alla città che, riallacciandosi alla rete metropolitana esistente, servirà l’85% della popolazione con una stazione ogni 600 m.

Il progetto si prefissa come obiettivo quello di diminuire drasticamente l’utilizzo delle automobili da parte dei cittadini, garantendo la mobilità a 130 milioni di passeggeri l’anno. L’intervento, intrapreso nel 2011 da una joint venture composta dalle tre società italiane Tecnimont Civil Construction, Salini S.p.A. e Seli, dal punto di vista tecnico risulta estremamente complesso: due nuovi tunnel di 17 km di lunghezza circa si raccorderanno alla rete metropolitana esistente e 17 nuove stazioni di servizio verranno realizzate a 30 m sotto il livello del suolo. Il sistema metropolitano completamente automatizzato sarà dotato di treni senza conducente e funzionerà 24 ore al giorno. Questo permetterà alla città di rispettare il programma del cosiddetto” CPH Climate Plan 2025”, grazie al quale Copenaghen si proporrà di diventare la prima città al mondo “carbon neutral”.

BIMon, società partner di REACT ha implementato attraverso il BIM uno dei progetti per le stazioni a servizio della nuova metropolitana, affiancando i progettisti nella progettazione esecutiva e in quella strutturale.

BIMon ha realizzato un modello BIM della Stazione di Aksel Møllers Have. Dal punto di vista strutturale, in particolare, è stato realizzato un modello LOD 350 per le strutture in calcestruzzo armato. Questo ha permesso di ottimizzare la gestione delle varie componenti strutturali, soffermandosi in particolar modo sul calcolo delle armature. Il modello ha permesso, inoltre, di estrarre disegni tecnici e quantità necessarie alla redazione del computo metrico e di individuare le interferenze, attraverso cicli continui di “clash detection”. Il BIM si è rivelato molto utile anche per verificare l’effettiva fattibilità tecnica delle soluzioni proposte: verificando attraverso i modelli le criticità del progetto strutturale è stato possibile apportare le dovute migliore ancor prima della fase di cantiere.

Modello BIM stazione Aksel Møllers
Modello BIM stazione Aksel Møllers
Spaccato del modello BIM strutturale
Spaccato del modello BIM strutturale e impiantistico
Spaccato del modello BIM strutturale e impiantistico
Pianta delle carpenterie
Pianta delle carpenterie
Dettaglio delle forometrie
Dettaglio delle forometrie
Dettaglio trave principale
Dettaglio trave principale
Dettaglio e 3D della trave
Dettaglio e 3D della trave
Sezioni della trave principale
Sezioni della trave principale
Armatura del cordolo perimetrale
Armatura del cordolo perimetrale