Stadio Flaminio

piano di conservazione multidisciplinare

  • committente finale
    Getty Foundation
  • cliente
    Università di Roma La Sapienza
  • settore
    reAct digital
  • anno
    2019
  • dimensione
    36.951 mq

Lo stadio Flaminio, progettato da Pierluigi ed Antonio Nervi, fu realizzato in occasione della 16ª olimpiadi di Roma nel 1960 ed inaugurato nel 1959. Lo stadio, destinato al gioco del calcio, poteva ospitare circa 50.000 spettatori e comprendeva anche 5 palestre e una piscina coperta.

Dopo diversi anni di abbandono, lo stadio versa oggi in uno stato di degrado. Il piano di conservazione è sviluppato per promuovere, sostenere e indirizzare il successivo progetto di recupero, ed è concepito come uno strumento di orientamento per il progetto di riqualificazione, atto a fornire indicazioni acquisite mediante un’indagine analitica comparativa tra il progetto originale, desunto dalla documentazione storica, e l’opera nel suo stato attuale, 

Risultato di rilievo e campagne di prove strumentali.

In seguito all’aggiudicazione di uno dei 12 Grant previsti nel programma “Keeping It Modern” della Getty Foundation, React Studio, insieme al dipartimento DISG della Sapienza, ha potuto sviluppare il piano di gestione informativa dello stadio, dove sono state tradotte le esigenze del progetto di ricerca in obiettivi e gli usi dei modelli BIM.

In secondo luogo sono state specificate le modalità opportune per il raggiungimento degli stessi. Gli obiettivi da raggiungere attraverso l’implementazione del BIM sul progetto dello stadio Flaminio sono:

  • la creazione di un database informativo, tramite un modello BIM unico,
  • il supporto alla produzione delle analisi specialistiche e la creazione di un modello informativo, contenente le linee guida del Piano di Conservazione.

L’uso del Bim Programmato consente di controllare:

  • la crono storia dell’opera,
  • la ricerca filologica,
  • le analisi strutturali,
  • il monitoraggio strutturale,
  • la mappatura del degrado,
  • l’estrazione delle quantità,
  • il coordinamento interdisciplinare,
  • la verifica delle normative la pianificazione degli interventi futuri.

 

Il progetto si è aggiudicato il primo premio Bim&Digital Award 2019. 

Stadio Flaminio - Piano di conservazione e progetto di recupero - React Studio
Precedente
Successivo